Wherever I lay my hornes that’s my home

In principio furono gli inni delfici, Euripide, Sicilo col suo epitaffio e poi scava e scava e scopri che la prima notazione musicale mai licenziata nella storia pare non fosse ellenica ma babilonese, una non meglio definita “canzone” incisa in caratteri cuneiformi su una tavoletta d’argilla ritrovata nell’attuale Siria. Ère mesopotamica e greca, due fra … Continua a leggere Wherever I lay my hornes that’s my home

Annunci

Dopa Mina

Mina mi stava antipatica. In TV vedevo solo una donna altera, distante e seriosa. Mia mamma, sua coetanea, era decisamente più bella e simpatica. All’età di cinque anni forse ero un po’ troppo giovane per apprezzare ‘ste cose, tant’è vero che mi ci vollero ancora sei stagioni (televisive) per incunearmi nel sentiero. Da “Zum zum … Continua a leggere Dopa Mina

Derry’s Niùs: Cartolinizzazioni

Che in quella città si stia un po’ in ritardo nella percezione del significato di “nuove tecnologie” si evince dal fatto che i produttori di cartoline siano convinti di smerciare immagini tridimensionali. In primis la concezione di stampa in 3D è una roba di cinquant’anni fa che non ha mai funzionato granché, mera illusione ottica … Continua a leggere Derry’s Niùs: Cartolinizzazioni

Derry’s Niùs: Viale venticinquesimo aprile

Questa è dell’anno passato. Adesso non è cambiato molto se non che i risultati elettorali del 4 marzo scorso suggerirebbero diversi giudizi sulla sinistra, cose ancora più ultime e definitive, kaputt, amen e ciao còre. Stiamo in mano ai vaffanculi e ai cazzi duri, il re è nudo dal ‘92, anzi, a pensarci bene lo … Continua a leggere Derry’s Niùs: Viale venticinquesimo aprile

Derry’s Niùs: A chi la palestra? A(d)Dio!

Dovevo consegnare un documento alla First’s Degree Secondary School di James Madseights Street, buon motivo per farsi una camminata e ascoltare un po’ di musica. Avevo sempre le cuffie in capo non solo per via della relazione complicata con quella stronza di Euterpe: sifonarsi nelle orecchie suoni organizzati (e alla giusta pressione sonora) era fondamentale … Continua a leggere Derry’s Niùs: A chi la palestra? A(d)Dio!

Ricominciassimo

Da oggi si cambia musica, o meglio, si cambia “filosofia” nel postare articoli. Diciamo che il sottotitolo del blog ora dovrebbe essere “Pensieri sparsi, musica e tamburi”, nell’ordine decrescente che l’importanza di questi fattori hanno nell’animo di chi scrive. Ovvero mi va di uscire dalla monotematicità degli articoli musicali, un po’ perché mi sembra di … Continua a leggere Ricominciassimo

Del Progressive le magnifiche sorti e progressive

Sembrava fossi appassionato dei Genesis, finché da adulto scoprii di aver dimenticato quasi tutto fra titoli, melodie, nomi, cose, città, animali, eccetera. Brutto affare per un fan, evidentemente ero un falso positivo (ma col tempo ho recuperato tutto il piacere dell’ascolto di quei dischi, complice la recente rimasterizzazione della discografia Gabriel/Hackettiana dei Nostri). Nell’Italietta provinciale … Continua a leggere Del Progressive le magnifiche sorti e progressive