A chi la palestra? A(d)Dio!

Dovevo consegnare un documento alla First’s Degree Secondary School di James Madseights Street, buon motivo per farsi una camminata e ascoltare un po’ di musica. Avevo sempre le cuffie in capo non solo per via della relazione complicata con quella stronza di Euterpe: sifonarsi nelle orecchie suoni organizzati (e alla giusta pressione sonora) era fondamentale … Continua a leggere A chi la palestra? A(d)Dio!

Annunci

Ricominciassimo

Da oggi si cambia musica, o meglio, si cambia “filosofia” nel postare articoli. Diciamo che il sottotitolo del blog ora dovrebbe essere “Pensieri sparsi, musica e tamburi”, nell’ordine decrescente che l’importanza di questi fattori hanno nell’animo di chi scrive. Ovvero mi va di uscire dalla monotematicità degli articoli musicali, un po’ perché mi sembra di … Continua a leggere Ricominciassimo

Del Progressive le magnifiche sorti e progressive

Sembrava fossi appassionato dei Genesis, finché da adulto scoprii di aver dimenticato quasi tutto fra titoli, melodie, nomi, cose, città, animali, eccetera. Brutto affare per un fan, evidentemente ero un falso positivo (ma col tempo ho recuperato tutto il piacere dell’ascolto di quei dischi, complice la recente rimasterizzazione della discografia Gabriel/Hackettiana dei Nostri). Nell’Italietta provinciale … Continua a leggere Del Progressive le magnifiche sorti e progressive

‘A livella scatologica

L’amore romantico è tutta fuffa. Lo dice Frank Zappa (Le canzoni d’amore sono una truffa che perpetua una menzogna ai danni di ragazzini innocenti. Credo che la ragione della cattiva salute mentale degli americani dipenda dal fatto che la gente sia cresciuta ascoltando canzoni d’amore), lo dice Joni Mitchell (L’amore romantico non esiste. È un … Continua a leggere ‘A livella scatologica

Ancora su improvvisazione e barattoli sonori

L’ascolto di musica per percussioni “off the beaten path” come quella relativa al precedente articolo postato su questo blog fa riflettere sul rapporto fra tecnica – tradizione – innovazione. Lo stile di Luca Gazzi, il musicista in questione, esula da ogni accademismo o tradizione. Il suo è pur sempre un assemblaggio di percussioni che siamo … Continua a leggere Ancora su improvvisazione e barattoli sonori