The thin white Duke has gone away

Major Tom, perso definitivamente nello spazio, riuscirà ad incontrarsi con McKenzie?

I coccodrilli sulla morte del Duca Bianco si sprecano e quindi, coerentemente a l’inevitabile scapezzo del genere umano (op. cit.), aggiungo il mio.
Penso che arrivare a 70 anni con la vita che si è fatto sia già un traguardo invidiabile (un po’ come Lemmy Kilmister, diciamo).
Ha scritto belle canzoni fino al 1980 (vabbè, mettiamoci pure Let’s Dance” e “Tonight” suvvia) , poi (imho) ha vivacchiato di fama fino a “The next day” del 2013, disco che conteneva qualche lampo del passato.
“Black Star” è ancora in fase di metabolizzazione ma mai lancio fu più involontariamente diabolico.

Da più parti si dice sia stato un innovatore.
Non sono d’accordo, è uno che ha seguito le mode invece che anticiparle.
È stato Glam, Soul, Kraut, Disco ecc. sempre dopo il consolidamento o addirittura il superamento di questi modi espressivi.

Nonostante ciò rimane un grande, grandissimo autore di canzoni, i suoi dischi li abbiamo consumati: tanto per stare nel Glam: Ziggy Stardust lo ricordano tutti, Suzie Quatro o gli Sweet non  li ricorda più nessuno.
Amen.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...