I miei 1,25 cents (5/4) di multiculturalismo

Tiri una linea da Tirana verso La Habana e in mezzo (più o meno) incontri il Marocco.
Dev’essere per questo motivo che finalmente sentiamo uno strumento latino come il bongó suonare, grazie a sapienti mani arabe, un fraseggio balcanico senza che questi risulti improbabile o macchiettistico (mi raccomando, chiudetele bene quelle frontiere, dovessimo far nascere qualcosa di bello e nuovo…).

Si dice che i tempi dispari siano difficili o innaturali.
Falso.
Ovviamente crescere nel brodo culturale del tempo storto aiuta parecchio ma un po’ di quella santa vecchia medicina chiamata “studio & applicazione” lenisce ogni spigolosità da ottavo sciolto.

In questo caso abbiamo cinque beat ripartiti in 2+3 nella prima parte del brano e 3+2 nella seconda (al doppio della velocità, quindi in realtà sarebbero 10: 3+3+4 ma non complichiamoci troppo la vita).
Perché questa riduzione a cerchi (2 beat) e triangoli (3 beat)?
Perché in questo modo capiamo la struttura intrinseca del ritmo e anche perché riducendo tutto ad semplicissumus possiamo divertirci a costruire le strutture più complesse che ci vengono in mente ed a capirle, montarle come si fa col Lego e suonarle (essendo noi del west abituati a ritmi binari e ternari allora tanto vale usare mattoncini che conosciamo).

Eda Zari è ambasciatrice culturale della nazione delle aquile, Albania (speriamo che Ligonchio, patria dell’aquila de noantri, non se ne dolga), il percussionista è uno bravo: Rhani Krija, da Essaouira, Marocco.
Il suddetto bongó si svela nella seconda parte del brano, dal min. 6:00 (lì dove il tutto somiglia un po’ alla greca “Yerakina”, che però è in 7 beat) ma non facciamo i pigri, sentiamocelo tutto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...