Strapazzate o frittatina?

Sorprendente l’ascolto della musica dei sardolaziali OU (uovo, in lingua sarda), bisterzetto formato da tre ragazze sarde e tre ragazzi romani.               In primis i suoni, freschi e belli come solo una bella produzione sa fare (Amy Denio, in quel di Seattle): per dire, le voci di “Non c’è niente da lavare” sembrano escano fuori dagli altoparlanti tanto sono nette; nello stesso brano il calore del suono del clarinetto che si erge sul compattissimo brass combo (prolusione ad un momento improvvisativo di grande livello).                           Poi la scrittura, quando cominci a spendere parecchi aggettivi per definire un disco vuol dire che stai commentando un’antologia di musiche raccolte a casaccio oppure una raccolta di brani di un gruppo parecchio interessante (qui, manco a dirlo, vale la seconda opzione).                                                               È un frittatone gustoso di quelli con tanti ingredienti (Jazz, Pop, Avant-Garde, Folk, World, Prog, etc. etc.) il cui risultato è semplicemente un unicum, un equilibrio fra stili che si fa stile, sorprendentemente piacevole.                           La sorpresa non deriva certo da una sottovalutazione pregiudiziale della musica del gruppo (e perché poi?) ma dall’imprinting sonoro particolarmente amichevole nonostante dissonanze e “criticità ritmiche” più vicine a “musiche difficili” piuttosto che alla musica popolare (in fin dei conti quella degli OU è musica Pop – anche se di livello eccelso).

La dissonanza che si fa consonanza, gioiosa e frizzante, spontanea e fresca.

Veri musicisti questi OU, gente coi controfiocchi, pertanto le loro live performance sono tutte da ascoltare (fino alla fine, la jam del brano – “Paese di stronzi” – che chiude il Live on KEXP è da urlo e poi lasciatemelo dire: è la prima volta che vedo una cantante suonare uno strumentino a percussione senza andare fuori tempo, sono quasi commosso).

Il 24 giugno prossimo Official Release Party all’Angelo Mai di Roma, chi non viene vuol dire che vive comodo in un “Paese di stronzi”.

Annunci

3 thoughts on “Strapazzate o frittatina?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...